Come impedire un’invasione di zanzare grazie alle zanzariere

L’arrivo dell’estate porta con sé sole, mare, belle giornate e… le zanzare!

Le zanzare sono le nostre nemiche estive numero uno in quanto rovinano le nostre piacevoli serate estive costringendoci ad impuzzolirci con improbabili repellenti, a saltellare sul posto come dei pazzi pur di non farci pungere e a grattarsi disperati per tutta la notte ed oltre.  

Inoltre in estate se non si vuole morire nel proprio letto sfiniti dal caldo è fondamentale poter tenere sempre le finestre aperte e di conseguenza, in estate, le zanzariere diventano l’elemento principale del nostro arredo.

Come orientarsi nella scelta? A seconda delle nostre esigenze e del nostro budget possiamo optare per una di queste alternative:

Zanzariera magnetica: questa è un tipo di zanzariera molto semplice ed economica, infatti il suo prezzo parte da 16 euro, e si può tranquillamente montare senza chiedere l’aiuto ad un professionista.

La struttura è in poliestere e per essere fissata non ha bisogno di viti ma sono sufficienti gli appositi adesivi.

Per comprarla potete tranquillamente recarvi nel negozio di bricolage più vicino a casa vostra, e potete trovare ogni tipo di forma e colore che desiderate.

Zanzariera plissettata: questa è un tipo di zanzariera più costosa ed è adatta sia a porte che a finestre. La forma della rete è molto soffisticata, infatti la rete non è liscia ma è caratterizzata dal motivo plissè, ed è particolarmente adatta ad ambienti molto raffinati, nei quali si vuole mantenere una certa classe.

Zanzariera a rullo: questo è il modello di zanzariera in assoluto più comune e più venduto, infatti reperire questo tipo di zanzariera è molto semplice in quanto basta recarsi all’Ikea, in un negozio specializzato, oppure si possono tranquillamente comprare online.

Queste presentano un’apertura frizionabile e sono avvolgibili, inoltre quando vengono acquistate al loro interno dovreste trovare una guida che vi spieghi come montarle da soli senza avvalersi dell’aiuto di un professionista.

Oltre a queste tipologie di zanzariere, che sono le più diffuse, ne possiamo trovare delle tipologie secondarie come:

  • Le zanzariere fisse, queste non si possono aprile e di conseguenza vengono usate solamente per finestre molto piccole o per delle piccole aperture, come ad esempio le aperture a bocche di leone che si trovano nei seminterrati.
  • Le zanzariere a pannelli scorrevoli, in generale vengono installate sulle porte o finestre dei balconi, in quanto sono molto ampie e quindi più adatte a queste superfici.
  • Le zanzariere riducibili e rimovibili: queste sono molto economiche e si possono adattare a qualsiasi tipo di porta e finestra.  

Ciò che determina il prezzo delle zanzariere non è soltanto la marca ma anche la qualità della struttura e del telaio; se si desidera un lavoro perfetto ci si può rivolgere ad un professionista che provvederà, dopo aver effettuato un sopralluogo, a realizzare il modello perfetto per le vostre esigenze.