Cantano la sigla di Peppa Pig: li cacciano dall’autobus perché…

0

Pubblicato il: 03-10-2014 | Da :

Hanno canticchiato la sigla di Peppa Pig per rallegrare la figlia autistica durante un viaggio in autobus. Ma Nick Barnfield e Sarah Cleaves, genitori della piccola Heidi, proprio non immaginavano quello che sarebbe successo dopo: la famigliola è stata cacciata dall’autobus e la coppia è stata accusata di razzismo!

Ecco come sono andate le cose.

Durante un viaggio da Sheffield a Doncaster, la piccola Heidi, 15 mesi, ha cominciato a piangere. Mamma e papà, una coppia di Rotherham, hanno cominciato a canticchiare il noto motivetto che apre il cartone animato più in voga del momento: Peppa Pig.

Una signora accanto a loro, che indossava un hijab, si è alzata ed è andata a lamentarsi con l’autista, asserendo che i due si stavano prendendo gioco di lei e accusandoli di razzismo. La famiglia è stata costretta così a scendere dall’autobus.


“Eravamo davvero in imbarazzo – ha raccontato mamma Sarah, 24 anni – provavamo vergogna ed eravamo sconvolti, visto che non avevamo fatto niente di male, ma solo cercato di rallegrare la nostra bambina. La gente invece ci guardava come se avessimo fatto qualcosa di male. Una signora si è avvicinata a noi con fare aggressivo e ha cominciato a dirci che eravamo genitori irresponsabili e che eravamo razzisti nel cantare la canzone. La donna si è poi avvicinata all’autista e gli ha detto che eravamo stati razzisti verso di lei L’autista è venuto da me e mi ha detto che dovevamo scendere dal bus, altrimenti avrebbe chiamato la polizia”.

Pare che la signora si sia sentita erroneamente offesa dai grugniti che compaiono nel motivetto e che abbia pensato che facendo quei versi, la coppia volesse burlarsi del divieto islamico di mangiare carne di maiale.

L’incomprensione ha comunque generato un forte imbarazzo nella coppia, anche perché pare che l’autista dell’autobus abbia costretto la famiglia ad uscire senza prima approfondire l’accaduto. Il signor Barnfield, dunque, ha sporto denuncia.


La fonte originale dell’articolo Cantano la sigla di Peppa Pig: li cacciano dall’autobus perché… è il sito SoloGossip.it.


Il toccante messaggio di una bimba malata di cancro: ‘Siate coraggiosi’ – VIDEO

0

Pubblicato il: 02-10-2014 | Da :
bi 10 300x131 Il toccante messaggio di una bimba malata di cancro: Siate coraggiosi   VIDEO

Hannah è una bambina di soli cinque anni che da sei mesi è costretta a combattere contro il cancro trascorrendo le sue giornate tra cicli di chemioterapia e radioterapia. La piccola ha già subito quattro operazioni chirurgiche da quando, lo scorso febbraio le è stato diagnosticato il tumore di Wilms, una rara forma di cancro al rene che colpisce soprattutto i bambini.

IL TOCCANTE MESSAGGIO DI HANNAH

Nonostante il dolore che è costretta ad affrontare, la piccola Hannah non si è mai abbattuta e ha sempre dimostrato una grandissima forza d’animo tanto da essere diventata una sorta di spot con un video chiamato “commercial per il cancro” in cui incoraggia quanti lottano contro questo male a non perdere mai le speranze così come ha fatto lei.

Alla fine del video, la piccola Hannah dice: “Se hai il cancro, non preoccuparti, perché io sono coraggiosa, e puoi esserlo anche tu”.

La fonte originale dell’articolo Il toccante messaggio di una bimba malata di cancro: ‘Siate coraggiosi’ – VIDEO è il sito SoloGossip.it.


Il profilo personale di Fabio Bottari, esperto manager in ambito finanziario, su Executive Manager

0

Pubblicato il: 02-10-2014 | Da : mybookmarkservice

Fabio Bottari è un manager con una consolidata esperienza nel settore finanziario e attualmente collabora con Thorinvest S.r.l., società con sedi in Italia e all’estero. La carriera di Fabio Bottari Fabio Bottari si forma in ambito economico frequentando la facoltà di Economia e Commercio all’Università degli studi del Sacro Cuore di Milano, conseguendo il diploma […]


Nuovo Punto Enel in Viale Giacomo Matteotti

0

Pubblicato il: 02-10-2014 | Da : admin

In Toscana si rafforza la rete di servizi Enel   Taglio del nastro per il nuovo Punto Enel di Cascina, sito in Viale Giacomo Matteotti 9, presso i locali di Ghibli Srl, azienda specializzata nelle energie rinnovabili. Tutti i cittadini di Cascina e del territorio limitrofo possono usufruire di un servizio in più con il […]


Un regalo originale per la vostra fidanzata

0

Pubblicato il: 02-10-2014 | Da : marketing

Volete stupire la vostra attuale ragazza con regalo originale ma non sapete su che cosa gettarvi per non cadere nelle solite cose scontate? Anche il fattore economico gioca contro di voi perché non disponete di molti soldi per far fronte a spese pazze?   Molto bene, un questo articolo vi suggeriremo un ‘idea simpatica e […]


Un piccolissimo Stato chiamato micronazione

0

Pubblicato il: 02-10-2014 | Da : marketing

In questo articolo verrà trattato un fenomeno che ha recentemente preso piede grazie alla diffusione del web e si tratta della costituzione di piccolissimi stati indipendenti che vengono chiamati micronazioni. In realtà le micronazioni hanno avuto un periodo florido anche negli anni 70 e 80 e ha visto la diffusione e la creazione di numerosi […]


Per il prossimo natale stupite i vostri cari con un regalo speciale.

0

Pubblicato il: 02-10-2014 | Da : marketing

Il prossimo Natale si avvicina inesorabilmente e come al solito ci si trova sempre all’ultimo momento e non si riesce a pensare a qualcosa di speciale per un regalo originale che possa stupire i vostri amici, o la vostra fidanzata.   Del resto oggi giorno essere originali con un regalo di Natale non è affatto […]


Festa dei Nonni: come quando e perché si festeggia

0

Pubblicato il: 02-10-2014 | Da :

Oggi, 2 ottobre, cade la Festa dei Nonni, una ricorrenza civile introdotta qui in Italia nel 2005 grazie alla Legge 159 ma nata negli USA già nel ’78, grazie a una proposta di una casalinga del West Virginia, tale Marian McQuade, nonna di ben 40 nipoti.

Lo scopo della Festa dei Nonni è “celebrare l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale“. La McQuade lavorò per anni per far sì che la giornata nazionale dei nonni divenisse realità.


Ma se negli Stati Uniti il National Grandparents Day viene festeggiato la prima domenica di settembre, in Italia la festa dei Nonni cade il 2 ottobre. Perché oggi? Perché il 2 ottobre la chiesa cattolica celebra gli Angeli custodi. E chi meglio di un nonno o di una nonna si avvicina di più alla figura di un agelo custode che segue, protegge e ama incondizionatamente, anche se spesso “a distanza” i nostri bambini?

Sapete che c’è anche un fiore ufficiale della Festa dei Nonni? È lo splendido Non Ti Scordar di Me, noto anche come Occhi della Madonna. C’è anche un inno: “Tu sarai”, canzone scritta e realizzata nel 2005 dal cantautore Walter Bassani. Ve la proponiamo nel video qui sotto:


La fonte originale dell’articolo Festa dei Nonni: come quando e perché si festeggia è il sito SoloGossip.it.


Canone RAI, cambia tutto: ecco cosa sta per succedere

0

Pubblicato il: 02-10-2014 | Da :

Perché pagare 113,50 euro per il canone RAI? Io la Rai non la guardo mai… a parte quando ci sono i Mondiali… o Sanremo… o…“. Chi non l’ha mai detto? Non mentite, è scappato almeno una volta a tutti! Anche perché i dati parlano chiaro: circa il 27% degli italiani non paga il canone Rai e in alcune regioni l’evasione tocca quota 50%.

Ma da oggi la Rai viene incontro anche a chi sostiene che il canone sia troppo caro. Prima di tutto, il pagamento, che di solito si fa a gennaio, dovrebbe slittare un po’. Il motivo? Governo e parlamento stanno lavorando a una piccola “rivoluzione”: un decreto che dovrebbe diventare legge entro dicembre grazie al quale il canone dovrebbe variare da persona a persona, adattandosi al profilo economico dell’utente e ai suoi consumi.


Il canone Rai, insomma, non sarà più uguale per tutti. La tassa dovrebbe oscillare tra 35 e 65 euro, un costo ben più alla portata di tutti (per lo “sconto” bisogna anche ringraziare gli introiti di giochi e lotterie).

Un’altra novità? Il pagamento del canone non sarà legato al possesso o meno di un apparecchio televisivo.


La fonte originale dell’articolo Canone RAI, cambia tutto: ecco cosa sta per succedere è il sito SoloGossip.it.


WhatsApp: ecco le funzione che nessuno ancora conosce

0

Pubblicato il: 01-10-2014 | Da :
whatsapp500 300x224 WhatsApp: ecco le funzione che nessuno ancora conosce

WhatsApp è ormai entrato nella vita quotidiani di tutti, sia grandi che piccoli. Il servizio di messaggistica istantaneo ha conquistato milioni di utenti in tutto il mondo. Pensate di conoscere davvero tutto di WhatsApp? Eppure ci sono alcune funzioni che pochi conoscono. Ecco quali sono.

WHATSAPP: ECCO LE FUNZIONI CHE POCHI CONOSCONO

1. Come bloccare un utente: per bloccare una persona ci sono due possibilità. Il primo consiste nell’aprire la conversazione con il contatto che si intende bloccare, cliccare su “Altro” e poi sul tasto “Blocca”. Il secondo metodo, invece, permette di bloccare più persone contemporaneamente: si va da Impostazioni, Account, Privacy, Messaggi, Contatti bloccati e da li si selezionano le persone che si vogliono bloccare.

2. Come nascondere l’ultimo accesso: per bloccare l’orario dell’ultimo accesso, si va su Impostazioni- Account-Privacy, poi si clicca su Ultimo Accesso e si selezionano le persone cui dare accesso (la funzione è valida anche per lo stato e la foto profilo).

3. Come visualizzare statistiche di WhatsApp: per scoprire quanti messaggi ricevi e invii è necessario attivare la funzione “App WhatStat”.

4. Come sapere chi ha il tuo contatto: bisogna scegliere l’opzione “Mostra la foto solo ai miei contatti”.

5. Come bloccare il download di video e immagini: per non scaricarli in automatico bisogna andare su Impostazioni- Impostazioni chat- Scarica media automaticamente e da qui si scelgono le varie impostazioni.

6. Come inserire una password su WhatsApp: per proteggere la propria privacy inserendo una password bisogna scaricare applicazioni esterne (come App Lock) e impostare un codice d’accesso.

7. Come inserire un contatto nel desktop e cominciare subito la conversazione: bisogna andare sulla voce Menù e poi cliccare su “Altro”. Selezionare la voce “Aggiungi ShortCut”, cliccare sul tuo contatto preferito.

8. Come cambiare numero associato a WhatsApp: per cambiare il numero associato a WhatsApp bisogna andare su Impostazioni- Account-Cambia numero.

La fonte originale dell’articolo WhatsApp: ecco le funzione che nessuno ancora conosce è il sito SoloGossip.it.