MATRIMONIO SULLA SPIAGGIA, ANCHE A PESCARA SI PUO’

Matrimonio sulla spiaggia, Pescara la prima città abruzzese che permette ai futuri sposi di trasformare un sogno in realtà.

Un matrimonio in riva al mare, come quello tra Brooke Logan e Ridge Forrester nella famosa fiction Beatiful. Chissà quante coppie avranno sognato nozze del genere,  ora questo sogno potrà diventare realtà, infatti Pescara sarà il primo Comune d’Abruzzo e uno dei primi in Italia, dove sarà possibile sposarsi in spiaggia, pagando un massimo di € 600,00. Quanto già anticipato, da un precedente articolo,  dal Centro in edicola, ci è stato confermato direttamente dal dott. Greco che, nel corso di un’intervista, ci ha informati  della delibera varata dalla Giunta Alessandrini, relativamente alla possibilità di celebrare i matrimoni sui lidi cittadini, e in particolare nella zona della Madonnina.«Vogliamo dare la possibilità alle coppie che decidono di non sposarsi con rito religioso – di realizzare un sogno. Partiremo da aprile per arrivare a settembre e contiamo anche di incrementare le entrate comunali visto che sposarsi in spiaggia costerà € 600,00 per i non residenti, ed €  500,00 per i residenti. Dopo un’ anno di attività e matrimoni celebrati, Pescara continua ad essere la prima città Abruzzese a celebrare il rito civile in spiaggia, con grande successo.

La Giunta ha già varato l’iter amministrativo, con l’art. 3 del Dpr 396/2000 che permette alle Amministrazioni Comunali di istituire degli uffici separati di Stato Civile, individuando in questo caso, come ufficio staccato il Museo del Mare e la spiaggia della Madonnina come sua pertinenza. Sul lido individuato, zona «bianca» e rientrante nel Prp, verrà realizzato un camminamento mobile con l’installazione di pedane con l’ausilio di gazebo e palme, dove si svolgerà il rito civile del matrimonio che potrà essere celebrato dal sindaco, assessori, consiglieri comunali, delegati del Comune di Pescara oppure un singolo cittadino regolarmente iscritto nelle liste elettorali. Il costo per il rito civile comprende il gazebo, tavolo, passerella, officiante e sedie. Se la coppia desidera anche la fornitura di energia elettrica, dovrà sostenere un costo aggiuntivo con un tributo di € 128,00. La cerimonia civile ha la durata di circa 30 minuti, con la possibilità di personalizzarla. Ci si potrà sposare dal mese di Giugno fino alla fine di Agosto per tre volte la settimana, con Giovedì, Sabato e Domenica, mentre per il mese di Aprile, Maggio e Settembre, sono a disposizione solo i giorni Sabato e Domenica.

Per ogni informazione è a disposizione il servizio wedding planner, che vi aiuterà non solo nell’ organizzazione dell’evento ma anche in tutto l’allestimento e l’adempimento delle pratiche burocratiche.

Ringraziamo il dott. Del Greco che si è reso disponibile all’ intervista della nostra blogger.

Beh, anche questa volta, pensiamo di esservi stati davvero utili, se l’articolo vi è piaciuto, lasciate un commento, condividetelo, mettete “mi piace” sulla nostra pagina Facebook e… alla prossima!