Macchinette tattoo: l’importanza della sterilizzazione

Per chi si affaccia per la prima volta a questa arte è necessario prima di tutto fare molta pratica su pelle sintetica o simili. A volte, presi dall’entusiasmo si ha sempre una gran voglia di provare su familiari, amici, etc..ma è necessario prima di tutto allenarsi perché si sa, il tatuaggio è un segno indelebile e si rischia che l’individuo si ritrovi con un disegno non proprio eccellente.

Forse ancora non lo sai, ma le macchinette tattoo possono diventare una bella soddisfazione ma anche una grande frustrazione soprattutto se non si ha la giusta esperienza e praticità nel settore.

 

Macchinette tattoo: attenzione a ciò che si acquista

Come è stato illustrato precedentemente, la macchinetta per tatuaggi può rivelarsi uno strumento efficace o meno, a seconda anche della qualità. Ebbene si, in commercio ci sono tantissimi prodotti a prezzi davvero irrisori che sarebbe meglio non prenderli proprio in considerazione, perché oltre a risultare scadenti possono essere molto pericolosi.

Inoltre è di primaria importanza evitare macchinette tattoo di dubbia provenienza. Molto spesso non sono calibrate, e si danneggiano spesso e tra l’altro sono molto inaffidabili. Quindi consigliamo di acquistare sempre una buona macchinetta tattoo.

Ecco i diversi tipi di macchinette tattoo

Esistono diversi tipi di macchinette per tatuaggi, ovvero:

  • liner
  • shader

Dal punto di vista tecnico sono le macchine più comuni.

Macchinette per tatuaggi: ecco alcune norme da rispettare

  • Prima e dopo l’utilizzo della macchinetta tattoo è necessario che l’operatore si lavi le mani con un sapone antisettico in maniera tale da eliminare eventuali rischi di infezione.
  • Evitare di operare vicino alla macchina indossando oggetti che possono provocare incidenti
  • Tutte le operazioni di manutenzione ordinaria e straordinaria devono essere eseguite esclusivamente da operatori competenti in materia

Macchinette tattoo: l’importanza della sterilizzazione

 Operare in un ambiente pulito e precedentemente sterilizzato è di vitale importanza. Questo perché, per realizzare un tatuaggio, gli aghi che penetrano nella pelle con l’uscita di sangue sono tantissimi, e il rischio di contrarre un infezione se non si utilizzano le giuste misure cautelative possono essere devastanti.

In commercio sono disponibili tantissimi detergenti e disinfettanti, pertanto è opportuno acquistarli e utilizzarli per il “prima”, “durante” e  “dopo” tatuaggio.