Come autodichiararsi

L’Autodichiarazione è costituita dalla copia del rapporto di efficienza energetica (RCEE) distino per tipologia e potenzialità di impianto di climatizzazione corredato da Bollino Verde o bollettino di versamento a seconda se trattasi di impianto con potenza termica inferiore ai 35 Kw o di impianto uguale e superiore ai 35 Kw.

L’Autodichiarazione è costituita dalla copia del rapporto di efficienza energetica (RCEE) distino per tipologia e potenzialità di impianto di climatizzazione (ultimo redatto ed in corso di validità) corredato da Bollino Verde o bollettino di versamento a seconda se trattasi di impianto con potenza termica inferiore ai 35 Kw o di impianto uguale e superiore ai 35 Kw. Si ricorda che, gli utenti possessori di impianto termico, ai sensi dell’art.8 del Regolamento Provinciale e dell’allegato L) del D.lgs.311/2006 ed art.8 comma 5 DPR 74/2013 e ss.mm.ii., sono dunque tenuti a chiamare il proprio tecnico di fiducia per il controllo delle caldaie,  per la trasmissione dell’autodichiarazione alla Società Terra di Lavoro S.p.A. secondo le modalità prefissate, per il pagamento del bollettino di versamento o in alternativa il bollino verde. Come da stesura del nuovo accordo volontario,  tra le associazioni di categoria e l’Ente controllante, e ad integrazione del criterio normativo  del  D.L. 311/2006  nel suo allegato “L”, DPR 74/2013 e s.m.i., non in ultimo le direttive e circolari esplicative della Regione Campania.

E’ stabilito

Che sarà esclusivamente e direttamente il  proprio tecnico/manutentore di fiducia, abilitato DM 37/08 alla trasmissione della documentazione tecnica accessoria, e dell’onere di pagamento alla società Terra di lavoro S.p.A., Settore Controllo impianti Termici,a mezzo di apposita login e password di accesso al ns. portale di cui sarà fornito.

ATTENZIONE: OGNI INTENTO DI TRASMISSIONE DELL’AUTOCERTIFICAZIONE IN FORMATO CARTACEO SARA’ CONSIDERATO NULLO!

L’introduzione dell’’univoca trasmissione dell’’autodichiarazione come sopra detto, porterà ad ottenere per il cittadino autocertificante del proprio impianto termico, l’eliminazione dei vari step burocratici necessitanti il completamento della stessa autodichiarazione.

Si elimineranno faticose file per il pagamento dell’’onere e ulteriori costi accessori nell’’espletamento della sua funzione. Tale iniziativa sarà denominata “Progetto Elimina Code”.

Quindi, il cittadino possessore di impianto termico, per auto dichiarare il buono stato di esercizio e manutenzione del proprio impianto, deve semplicemente contattare il proprio tecnico/manutentore abilitato DM 37/08, il quale provvederà ad effettuare le normali operazioni di manutenzione ordinaria e misurazione del rendimento di combustione (c.d. analisi dei fumi) che riporterà su apposito rapporto di controllo tecnico (RAPPORTO CONTROLLO EFFICIENZA ENERGETICA) corredato del bollettino di versamento o bollino richiesto, e provvederà direttamente ed esclusivamente a trasmettere all’organismo di controllo impianti termici TERRA DI LAVORO SPA secondo le modalità previste e comunicate(come previsto dall’allegato L, comma 13 del decreto legislativo n. 311/2006 e s.m.i.).

Per autodichiararsi occorre semplicemente trasmettere all’organismo di controllo impianti termici Terra di Lavoro S.P.A., entro e non oltre il 15/12/2020, il rapporto di efficienza energetica (RCEE) distinto per tipologia e potenzialità di impianto di climatizzazione (ultimo redatto ed in corso di validità) , corredato da Bollino Verde o bollettino di versamento a seconda se trattasi di impianto con potenza termica inferiore ai 35 Kw o di impianto uguale e superiore ai 35 Kw. , direttamente attraverso il  proprio tecnico/manutentore abilitato  DM 37/08 ( come previsto dall’allegato L, comma 13 del decreto legislativo n311/2006 e s.m.i. )   come da apposito Manifesto-Avviso Utenza , come previsto all’art. 21 del vigente ” Regolamento Provinciale per l’esecuzione del controllo del rendimento di combustione e dello stato di esercizio e manutenzione degli impianti” :

– la dichiarazione, cioè il rapporto di controllo di efficienza energetica compilato in ogni sua parte e redatto in triplice copia (una copia all’utente, una copia al manutentore ed una copia all’Ente di controllo), che verrà rilasciata dal proprio manutentore in occasione della manutenzione ordinaria prevista in una delle seguenti modalità:

DICHIARAZIONE CON BOLLINO : E’ prevista solo per gli impianti con potenza nominale al focolare inferiore ai 35 KW, è consiste nel trasmettere la dichiarazione (RCEE tipo 1), validato da “Bollino Verde“.  Per avere il bollino sulla propria dichiarazione, il cittadino potrà rivolgersi ad un impresa abilitata ai sensi del DM 37/08, aderente al protocollo d’intesa sottoscritto tra le Associazioni di Categoria degli Artigiani e dell’Industria, Associazioni dei Consumatori e Terra di Lavoro S.P.A. .

Gli impianti termici con potenza nominale al focolare uguale o superiore ai 35 kw è previsto solo il versamento a  mezzo bollettino postale sul n. c/c 68347376 con la causale “annualità o biennalità prevista” secondo gli importi previsti dall’art. 15 del Regolamento Provinciale “Controllo Impianti Termici” approvato con delibera Consiliare n. 52 del 09.12.2008 e s.m.i.

DICHIARAZIONE SENZA BOLLINO : E’ prevista solo per gli impianti termici con potenza termica uguale o superiore ai 35 kw a mezzo versamento con bollettino di c/c postale, sul C.C.P. n. 68347376 intestato a: Terra di Lavoro S.p.A. – , intestato a  TERRA DI LAVORO S.p.A. – Via Lamberti n.29 – 81100 – CASERTA nei termini prefissati 15/12/2020 comunicati anche attraverso un apposito Manifesto/Avviso Utenza della Provincia di Caserta .

PER I MANUTENTORI  RESPONSABILI DELLE TRASMISSIONI:

Attenzione:le autodichiarazioni che perverranno oltre il termine del 15/12/2020, anche se il bollino o  il pagamento dell’onere dovuto (con c/c postale o bollino) è stato ritirato/versato prima, saranno considerate fuori termine e non valide.
L’Autodichiarazione sarà considerata nulla anche se viene trasmesso solo il rapporto di controllo, senza il bollino o bollettino c/c postale.

La campagna di autodichiarazione è un’iniziativa dell’Assessorato all’Ambiente della Provincia di Caserta rivolta ai cittadini, per facilitare lo svolgimento delle operazioni di controllo e ridurne il costo per gli utenti.

PER INFORMAZIONI INERENTI  LA TRASMISSIONE, I MANUTENTORI ABILITATI, DEBBONO METTERSI IN CONTATTO CON LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA FIRMATARIE DELL’ACCORDO VOLONTARIO BIENNIO ANNUALITA 2020.

OPPURE CONTATTARE GLI UFFICI AMMINISTRATIVI “Settore Controllo Impianti Termici” negli orari e nei giorni previsti.

Tariffe:
Gli Importi previsti per le verifiche sugli impianti termici sono distinti per fascia di potenza nominale e per tipo di controllo.
Per i responsabili degli impianti termici, che aderiranno alla fase di autodichiarazione, e quindi alla campagna denominata “”Per una vita di qualità”, ai sensi dell’art’ 15 della DETERMINA N_02W DEL 02_01_2019 REGOLAMENTO CIT,  gli importi da pagarsi:

COME EFFETTUARE IL PAGAMENTO DELLA TARIFFA di autodichiarazione?

Per gli impianti di climatizzazione di potenza nominale al focolare inferiore a 35 kW è prevista esclusivamente l’istituzione del Bollino Verde che viene applicato direttamente dai Manutentori aderenti al Protocollo d’Intesa.

Il pagamento tramite bollettino di c/c postale, può essere effettuato solo nei seguenti casi :

–           per  gli impianti di potenza nominale  al focolare uguale o superiore ai 35 Kw ed inferiore ai 100Kw, tramite ccp 68347376 intestato a Terra di Lavoro SpA con causale “Autodichiarazione impianti termici biennio 2020 – 2021”.

Per tutti gli altri impianti con potenza termica al focolare uguale o superiore ai 100 Kw, , tramite ccp 68347376 intestato a Terra di Lavoro SpA con causale “Autodichiarazione impianti termici annualità 2020

TABELLA ADEGUATA-TRASMISSIONE RCEE CON BOLLINO VALIDA DAL 2019 art.15 R.P.

POTENZA TERMICA COMBUSTIBILI GASSOSI (METANO E GPL), LIQUIDI (GASOLIO), OLIO COMBUSTIBILE) E SOLIDI
Validità Tariffa autodichiarati
per impianti da 5 Kw ed inferiori a 35 kW ANNUALE 8 €
per impianti da 35 kW ed inferiore ai 100 Kw Biennale 60 €
per impianti da 100  kW  e minori di  350 Kw Annuale 60 €
per impianti da 350 kW e oltre Annuale 80 €
POTENZA TERMICA MACCHINE FRIGORIFERE/POMPE DI CALORE
Validità Tariffa autodichiarati
per impianti da 12 Kw ed inferiori a 35 kW ANNUALE 8 €
per impianti da 35 kW ed inferiore ai 100 Kw Biennale 60 €
per impianti da 100  kW  e minori di  350 Kw Annuale 60 €
per impianti da 350 kW e oltre Annuale 80 €
POTENZA TERMICA IMPIANTI ALIMENTATI DA TELERISCALDAMENTO
Validità Tariffa autodichiarati
Per impianti superiore ai 10 kw Biennale 60 €
POTENZA ELETTRICA NOMINALE IMPIANTI COGENERATIVI
Validità Tariffa autodichiarati
Impianti con potenza elettrica(PEL) nominale inferiore a 50 Biennale 30 €
Impianti con potenza elettrica(PEL) nominale uguale o superiore a 50 Biennale 60 €
per ogni generatore aggiuntivo rispetto al principale 50 % della tariffa dovuta

Controlli  obbligatori sul 100 % degli impianti non dichiarati

Per tutti gli impianti per i quali non sia stata presentata la Dichiarazione entro i termini prefissati, saranno effettuati controlli in loco con applicazione della tariffa, corrispondente alla potenza nom. al focolare del generatore di calore, a carico del responsabile d’impianto in conformità a quanto stabilito dall’articolo 31 comma 3 della Legge 10 /91

B – TABELLA ADEGUATA ISPEZIONI ONEROSE DAL 2019

IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE INVERNALE ED ESTIVA distinto per CLASSE DI POTENZA Validità Tariffa non autodichiarati
per impianti da 5 Kw ed inferiori a 35 kW Biennale € 80,00
per impianti da 35 kW ed inferiore ai 100 Kw Biennale € 100,00
per impianti da 100  kW  e minori di  350 Kw Annuale Maggiore o uguale a 100 kW e minore di 350 kW € 125,00 +0.80 € per ogni kw maggiore di 100 kw
per impianti da 350 kW e oltre Annuale MMaggiore o uguale a 350 kW € 500,00+0.80 € per ogni kw  oltre i 350 kw con tetto max di € 1000.00 per ogni impianto
per ogni generatore aggiuntivo rispetto al principale 50 % della tariffa dovuta
A tali importi deve essere aggiunta l’IVA prevista per legge

ELENCO MANUTENTORI

agg-01-03-2018-biennio-17-18-elenco-dei-manutentori

Ultimo aggiornamento

15 Dicembre 2023, 17:21