Controlli impianti termici

Gli Enti Pubblici, in particolare le Province ed i Comuni con più di 40.000 abitanti, sono tenuti a controllare singolarmente tutti gli impianti termici del proprio territorio.

La legge Italiana (L.10/91, D.P.R. 412/93, D.P.R. 551/99 e DLgs 192/2005 e s.m.i.) prevede che gli Enti Pubblici, in particolare le Province ed i Comuni con più di 40.000 abitanti, siano tenuti a controllare singolarmente tutti gli impianti termici del proprio territorio.

Sempre le stesse norme stabiliscono che il costo dei controlli sia a carico degli utenti.

La raccolta delle autodichiarazioni e l’espletamento dei Controlli, è stata affidata dalla Provincia alla società TERRA DI LAVORO S.p.A. ( Delibera di Giunta Provinciale n. 155 del 20/10/2008 DGP N.118 del 03.12.2013), società di cui la Provincia è l’unico socio. I controlli saranno effettuati da tecnici esperti, che verificheranno le caldaie, gli impianti, la documentazione e i locali di installazione effettuando analisi per accertare l’efficienza degli impianti termici.

1 – AMBITI TERRITORIALI DI CONTROLLO

Per chi presenta l’autodichiarazione dell’avvenuta manutenzione nonché del rendimento di combustione (cd. Analisi dei fumi) riportate sui rapporti di controllo tecnico (2 – RAPP. EFF. ENERGETICA GRUPPO 12 DM Libretto Allegato II_CTI 1.0 04-03 (4)), a secondo del gruppo termico di appartenenza,  tramite il proprio manutentore, nei tempi e con le modalità prefissate e comunicate con apposito Manifesto-Avviso Utenza dell’amministrazione Provinciale di Caserta, pagando una somma fissata a titolo di rimborso spesa, come da “Regolamento sul controllo impianti termici” approvato con delibera del Consiglio Provinciale n. 52 del 09/12/2008 e s.m.i. , che varia a seconda della fascia di potenza nominale dell’impianto termico di riferimento, nella fase dei controlli che saranno a campione sul almeno il 5% del totale ed in conformità all’art. 9 comma 2 del d.lgs. 192/2005, comma 14 dell’allegato L d.lgs. 311/2006 e s.m.i., ed art. 9,11 e 15 del regolamento provinciale, effettuati dalla Terra di Lavoro S.p.A. nulla sarà più dovuto.

Per gli impianti autodichiarati, Terra di Lavoro S.p.A. eseguirà dei controlli a campione sul almeno il 5% del totale ed in conformità all’art. 9 comma 2 del d.lgs. 192/2005, comma 14 dell’allegato L d.lgs. 311/2006, ed art. 9,11 e 15 del regolamento provinciale.

Gli impianti non autodichiarati, saranno soggetti ad ispezione d’ufficio così come previsto dall’allegato L, comma 16, del decreto legislativo n°311/2006,  con applicazione della tariffa piena prevista all’art. 15 del Regolamento Controllo Impianti Termici (approvato con Del. Cons. provinciale di Caserta n. 52 del 09/12/2008 e s.m.i.).

“IMPORTANTE” : La manutenzione degli impianti termici effettuata in maniera costante, determina il miglioramento globale delle prestazioni dell’impianto stesso con un’ apprezzabile riduzione dei costi relativi alla fornitura di combustibile, un sicuro vantaggio in termini di sicurezza ed una migliore qualità dell’ambiente a beneficio di tutta la collettività

Controlli impianti termici


Regolamento per l’esecuzione del controllo del rendimento di
combustione e dello stato di esercizio e manutenzione degli impianti

PROT. 1360 DEL 23.02.2015 – DETERMINA DIRIGENZIALE N. 22.W DEL 13.02.2015

13.02.2015 – DISCIPLINARE TECNICO ATTIVITA’ controllo impianti termici

Come Contattarci

Settore “Controllo Impianti Termici”
Sede Legale ed uffici amministrativi
via Ceccano 24/A, 5 piano

81100 CASERTA

orario di apertura al pubblico (informazioni telefoniche – consegna autodichiarazione impianti termici) è il seguente:
Lunedì – Mercoledì – Venerdì : dalle ore 9.00 alle ore 12.30
Martedì – Giovedì : dalle ore 14.30 alle ore 16.30

Tel. 0823/1503996
Fax. 0823/1503991

E- mail: controlloimpianti@tlspa.it

ESITO CONTROLLI EFFETTUATI ANNO 2012

AGGIORNAMENTO CATASTO SEGUITO A CONTROLLO SUL CAMPO ANNO 2012

ESITO CONTROLLI EFFETTUATI ANNO 2013

AGGIORNAMENTO CATASTO A SEGUITO CONTROLLO SUL CAMPO ANNO 2013

Ultimo aggiornamento

15 Dicembre 2023, 17:12